Libreria tecnica e sentimentale

Confesso che questo gioco è iniziato per il più banale dei motivi. Sul mio nuovo cellulare ho installato un lettore di codici a barre e ho iniziato a catalogare la mia biblioteca “cartacea” su Google Libri. Ecco, da una banalità del genere, una mera ruzza tecnica, è venuto fuori qualcosa che non mi aspettavo davvero. Un ritratto incompiuto della mia accidentata strada attraverso la vita, fin qui, costellata di momenti “culturali” molto diversi. La rappresentazione di questo percorso sembra almeno risuonare nella strana, schizofrenica geografia dei miei scaffali. Almeno per il momento ho lasciato da parte la componente più importante, non solo numericamente, delle mie letture: i romanzi. Credo infatti che un percorso attraverso la saggistica e la manualistica che ha influenzato e influenza la mia vita sia più interessante per me e possa, magari, anche incuriosire qualcun altro.

Una parte fondamentale del mio modo di affrontare la vita, infatti, è la lettura, trasformata in studio dal bisogno e dalla pratica, una piccola biblioteca per ognuno degli ambiti di cui mi sono occupato, mi occupo e mi occuperò. Su questo, negli ultimi anni, spiccano le letture di enologia e viticoltura, di cucina e gestione della ristorazione, di tecnica agraria e di educazione cinofila. In passato c’erano le letture di matematica, di fisica, di filosofia sia divulgative sia universitarie. E poi la scrittura, il video, l’arte visiva… Tutte queste letture affiancate al continuo bisogno del romanzo (ormai esclusivamente e-romanzo), tante altre piccole cose: saldare, costruirsi un’arca di Noè, ecc.

Questa piccola libreria è insomma un piccolo tentativo di ricostruire una geografia personale.

L'ultimo libro catalogato

Manuale del cantiniere ovvero istruzioni pratiche sulla maniera di governare i vini contenente La Teoria dell'Assaggiatura, della Chiarificazione, della Concia alla colla
by André Jullien
No description available